Star Citizen: Argo SRV, il Q&A e “sneak peek” del modello 3D

Editoriali In_Evidenza

Questo articolo è stato realizzato per i supporter di Patreon. Offrici un caffè aiutandoci a creare nuovi contenuti e unisciti a loro per visualizzare guide, editoriali e fanficition 3 giorni prima degli altri.

patreon

La nuova aggiunta al parco navi della manifattura ARGO ha anche portato all’attenzione dei fan anche un nuovo modo per immobilizzare aiutare gli amici in panne, trasportare merci, spostare asteroidi, giocare a acchiapparello nello spazio e vivere il ‘Verse sotto un’altra prospettiva.

La ARGO SRV ha la particolarità di possedere il “raggio traente” più potente e versatile di Star Citizen, tanto da poter muovere una Cutlass in Quantum Travel. La corazza pesante, un larga autonomia e un’abitacolo con zona vivibile la posizionano in vari ruoli di gioco.

Uno di questi potrebbe essere come mezzo per lo scarico delle merci delle ben più grandi Hull. Oppure come recupero dei mezzi in panne nei campi di battaglia, sebbene non sappiamo per ora quanto sia affidabile mandare tale nave in prima linea, soprattutto per il fatto che il veicolo in panne sarà senza scudi.
Rimane anche il fatto di poterla impiegare nel Bounty Hunting, visto il potente raggio traente che potrà immobilizzare una vasta gamma di navi che abbiano però prima abbassato (o perso) gli scudi.

Fonte Reddit

Per maggiori info ci basiamo ovviamente sul Q&A ufficiale di Cloud Imperium Games, che ho tradotto direttamente dalla pagina web del sito RSI.

Domanda: La Argo SRV rappresentato nell’immagine sta trasportando un container cargo di dimensioni sconosciute, potreste dirci di più a riguardo? La SRV è intesa per il caricare, scaricare merci dalle più grandi varianti della Hull?

Risposta: Una delle chiavi della creazione del design di questa nave, era quella di poterle permettere di spostare e caricare cargo. Scaricare i container presenti in grandi navi commerciali come, come le Hull, è un perfetto esempio di utilizzo della SRV.

D: Visto che non è stato esplicitamente dichiarato, sebbene la ARGO SRV sappiamo che avrà un Quantum Travel e un Jump Drive, questa potrà effettuare un salto mentre rimorchia un’altra nave? E mentre attraverserà un Jump Point?

R: La Argo SRV può effettuare salti quantici mentre rimorchia. Se invece parliamo di Jump Point, visto che le meccaniche sono state congelate, possiamo dire che un tale scenario non era stato previsto. Tuttavia attualmente la nostra idea è quella di non potervi far rimorchiare navi durante i Jump Point, ma bensì dovreste mettere il veicolo che state trainando in una nave che possa contenerlo e o in una stazione spaziale di riparazione.

D: La SRV sarà in grado di spostare veicoli terrestri come il Nova Tank?

R: Non c’è niente che potrebbe fermarvi dallo spostare un veicolo terrestre danneggiato o bloccato, come ad esempio un Nova Tank. Il principio sarà lo stesso dello spostare e trasportare navi danneggiate.

D: La SRV può spostare moduli di un avamposto?

R: La risposta breve è no. I moduli degli avamposti sono fisicamente piantati nel terreno. Lo spostamento di avamposti creati dal giocatore è un ristretto compito della CO Pioneer; il raggio traente della SRV non è inteso per essere abbastanza potente da sradicarli dalla superfice. Inoltre va’ detto che gli avamposti già esistenti in lune e pianeti non potranno essere spostati in alcun caso.

D: La SRV potrebbe rimorchiare degli asteroidi?

R: Oggetti di gioco “fisicalizzati” posso essere manipolati nel caso in cui siano compresi all’interno del raggio traente. Questo si traduce nell’attualmente applicazione dello spostamento degli asteroidi “minalibili” (o meglio, adatti all’estrazione dei minerali). Quindi sì, potrete rimorchiarli a vostro piacimento.

D: Può una persona (giocatore) in tuta spaziale essere rimorchiata?

R: Per catturate un oggetto nelle “maglie” del raggio traente della SRV, questo dovrebbe essere relativamente immobile, e rientrare in certe dimensioni. Sebbene non abbiamo dati a riguardo del limite di “size” e “movimento dell’oggetto”, possiamo però già dirvi che un giocatore non potrà essere facilmente catturato dal raggio traente, anche in modo da prevenire futuri “cheating”.

D: Ci sono dei numeri specifici perché si possa rimorchiare qualcosa, oppure ci si base su massa, dimensioni e architettura?

R: È più che altro basato sulla massa, però deve rispettare anche certe dimensioni e volumi. Non ci sono vere e proprie restrizioni in fatto di design, nei termini di “la nave X non può rimorchiare la nave Y”.

D: Come potrebbe difenderci dal farci rubare o spostare la nostra nave, dal raggio traente della ARGO SRV? Il rompiscatole di turno potrebbe semplicemente volare lì vicino e sequestrate la nave?

R: L’attuale anti furto è in pratica basato sugli scudi: se questi sono attivi bloccheranno attivamente il raggio traente o ridurranno significativamente la potenza dello stesso. Nel caso tu voglia che la nave o veicolo sia spostato, sarà necessario spegnere gli scudi (cosa che ovviamente ti renderà anche in una posizione vulnerabile).
Nel caso in cui tu invece voglia preventivarti contro il furto, dovresti lasciare gli scudi mentre sei lontano dalla tuta nave e in modo da assicurarti che sia ancora lì al tuo ritorno.

D: Il raggio traente può solo tirare e attrarre a sé, oppure può anche respingere gli oggetti?

R: Il raggio traente è principalmente creato per attrarre a sé le cose. Però può anche respingerle fino a un certo punto. Spostare le cose da una parte all’altra, ruotarle o farle “beccheggiare” dipende principalmente dal raggio di movimento dell’ingranaggio (o mont) dov’è fissato il raggio traente.

D: Rimorchiare qualcosa influirà sulla velocità massima e il dispendio di carburante?

R: I raggi traenti consumano tantissima potenza. Quindi mentre la velocità di punta della nave rimane raggiungibile, l’accelerazione e il consumo di carburante subiranno un impatto negativo.

D: I veicoli dovranno spengere le componenti, come scudi e alimentatori di potenza, in modo da essere trainati?

R: Il veicolo che sarà trainato, dovrà relativamente restare immobile con gli scudi abbassati in modo che il raggio traente possa “catturarlo”. Se invece il bersaglio è in movimento, le abilità del pilota del SRV saranno determinanti per acchiapparlo.: Il veicolo che sarà trainato, dovrà relativamente restare immobile con gli scudi abbassati in modo che il raggio traente possa “catturarlo”. Se invece il bersaglio è in movimento, le abilità del pilota del SRV saranno determinanti per acchiapparlo.

D: Nel caso in cui lo SRV sia immobile, ma abbia ancora il raggio traente funzionante, quest’ultimo potrebbe essere utilizzato per agganciarsi a un’altra nave e farsi rimorchiare a sua volta?

R: In teoria potrebbe funzionare. Tuttavia l’ipotetica nave che dovrebbe svolgere questo improbabile salvataggio dovrà manovrare con estrema cautela, per non subire danni.

D: Il raggio traente funziona solo nello spazio? Oppure è possibile rimorchiare con la SRV una nave da un’area di atterraggio, farla decollare, portarla nello spazio, effettuare un Quantum Travel, entrare nell’atmosfera di un altro pianeta e farla nuovamente atterrare sempre con la nave a rimorchio?

R: Il raggio traente potrà essere utilizzato in ogni luogo, benché l’ambiente circostante abbia un proprio effetto aumentando la difficoltà del mantenimento dell’oggetto catturato.
[Curiosità] A dire il vero uno degli intenti originali della SRV era quello di agire come nave da rimorchio per le capital ship, nonché d’aiuto per fargli lasciare la superficie di un pianeta.

D: Sarà possibile estendere gli scudi della Argo SRV attorno alla nave che è a rimorchio? Magari per offrire protezione extra ai veicoli disabilitati nel campo di battaglia?

R: No. Gli scudi della SRV e delle altre navi in gioco sono attualmente impiegati per coprire la nave stessa e non quelle vicine; rimorchiare una nave o veicoli vi porrà in una situazione di rischio. Per questo l’ambiente circostante e il percorso da seguire dovrebbero essere considerati con attenzione dal pilota della SRV.

D: È stato detto che questa nuova ARGO sarà pesantemente corazzata. Cosa ci possiamo aspettare dal tenerla all’interno di una zona di guerra?

R: La SRV non trasporta nessuna arma offensiva, quindi si affida ai propri scudi e armatura per sopravvivere in combattimento. Quindi nel caso di ingaggio la miglior opzione è quella di scappare e ritornare più tardi nella “zona calda”.
Mentre se siete coscienti del fatto che state per entrare in un area di combattimento è meglio che vi facciate scortare.

D: Il curioso disco nella parte superiore della nave potrà essere utilizzato per posizionare sensori per la ricerca e il soccorso?

R: Il disco menzionato è un semplice elemento estetico della fusoliera, e non ha specifici ruoli per il gameplay. [Curiosità] Come detto nello RTV scorso, abbiamo avuto dei tentennamenti nel dare un nome alla nave. Prima avevamo pensato a “veicoli di ricerca e recupero”, mentre ora è “veicolo standard di recupero” (o in inglese Standard Recovery Vehicle = SRV).

Volete lurkare su altri argomenti dello space sim più avinieristico di sempre? Ci vediamo su Discord!

Il blogger,
Matteo “Matteum Primo” Sechi

Tagged
Matteum Primo
Videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.
http://ilvideogamepost.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *