Star Citizen, AtV: il primo sguardo alla mappa 3D degli interni

News

Il primo reale, concreto, vero Around the Verse del 2019 ha portato alla luce il fatto che le vacanze per Cloud Imperium Games siano finite. Lo sviluppo di Star Citizen è ripreso.

Dopo venti giorni di meritato riposo la softco indipendente ha portato all’attenzione dei fan l’espanso tool per la creazione degli ambienti procedurali (toc toc ArcCorp) e il primo concept della mappa 3D degli ambienti interni.

Non sono mancati accenni sul mestiere che forse tutti vorremmo fare, cioè sfasciare oggetti contro oggetti per creare i suoni ambientali e di gioco, oltre che a riguardo del nuovo sistema di volo del quale si è soltanto detto che: “stiamo valutando i feedback dei controlli raccolti durante il CitizenCon 2948”.

Il tool della creazione procedurale degli ambienti di Star Citizen sembra essere ormai pronto per creare Rest Stop colossali, così come gli ambienti di città e avamposti. “Possiamo variare disposizione, o l’oggettistica interna con un click. Questo ci aiuterà a creare velocemente il vasto universo di gioco”.

La mappa 3D degli interni di stazioni e luoghi di Star Citizen è per ora un mero concept.
Quello che è stato mostrato nell’AtV a partire dal minuto 9.01 è più che altro un’idea dell’effettiva mappa che si vedrà in gioco; nulla da dire sul fatto della propria utilità la quale potrebbe essere in seguito collegata ai sistemi di reputazione e gilda per identificare specifici giocatori. Oltre che mappare in tempo reale ambienti sconosciuti con tanto di icone e punti di interesse.

Tagged
Matteum Primo
Videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.
http://ilvideogamepost.net/

Rispondi