Tales of the Neon Sea: backerato dal Videogame Post

Kickstarter News

Con un occhio sempre attento a indie che mirano a rompere gli schemi dell’odierno mondo videoludico ormai soppresso dai Battle Royale, mi sono imbattuto nella campagna kickstarter di Tales of the Neon Sea.

La fantascienza e l’investigazione, due aspetti che mi piacciono, si fondono in questa avventura 2D dallo stile retrò dell’indipendente Palm Pioneer, dove il giocatore vestirà i panni di un detective in pensione e ormai smaliziato dall’illusione di una vita appagante, che si troverà invischiato in un qualcosa più grande di lui nella città “dell’infinito mare di neo”.

Tales of the Neon Sea non punta di certo alla longevità di gioco con le 5 ore promesse dagli sviluppatori, ma su un mix di meccaniche e puzzle che caratterizzeranno tutta l’avventura. Il nostro anziano detective si trova in “un ipotetico futuro dove uomini e macchine senzienti vivono in simbiosi. La propria routine di lavoretti come investigatore privato, alcool e droghe per dimenticare la propria trasandata condizione, viene troncata da casi seriali di persone scomparse”.

“Una di queste si rivela possedere un vitale indizio per catturare un criminale incallito”, e da lì parte la storia di Tales of the Neon Sea.

La conclusa campagna kickstarter dovrebbe ora permettere agli sviluppatori di immergersi nel proprio lavoro; l’attesa per vivere queste avventure sembra che sarà breve: l’uscita è fissata per ottobre 2018 su Steam e GOG.com.

Tagged
Matteum Primo
Videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.
http://ilvideogamepost.net/