Ashen: alla difesa della “fonte di luce” tra multiplayer passivo e scontri basati sulla stamina

News

Con un po’ in ritardo, l’indie Ashen di Aurora44 si mostra in un breve video del gameplay della Gamescom 2018 in cui vengono illustrate alcune particolari meccaniche accompagnate da una preponderante componente esplorativa e di combattimento.

In Ashen i giocatori impersoneranno un figura senza volta – molto simili per grafica e stile ai combattenti di Absolver – che dovrà esplorare un mondo selvaggio e costellato di misteriose pietre rituali custodi della “fonte della luce” e che gli daranno il potere di fondare avamposti, i quali cresceranno in base alle azioni e missioni completate dal giocatore, oltre che di attivare il “viaggio veloce”.

mountains

A tutto ciò si unisce l’esplorazione di vaste aree e dungeon, il cui scopo di fondo è raccogliere oggetti e una sorta di moneta di gioco che dovranno essere spesi per potenziare l’equipaggiamento del giocatore: unico modo per progredire e affrontare nemici e boss sempre più potenti, vista l’essenza di un sistema di esperienza classico.

Durante le quest e l’esplorazione sarà inoltre possibile incontrare giocatori umani che potranno unirsi per cooperare, ma non dialogare tramite chat – in quanto assente – né condividere l’inventario. Tale decisione viene giustificata dalla presenza di un “multiplayer passivo” in cui ci si focalizza sull’esperienza e la trama della missione che si sta svolgendo, piuttosto che sull’interazione tra due personaggi.

Tale scelta andrebbe approfondita direttamente in gioco, per capirne l’eventuale validità, in quanto nel sito ufficiale si legge a chiare lettere che il giocatore “potrà scegliere di invitare a restare nel proprio villaggio tali figure, in modo da essere uniti e avere più chance di sopravvivere”.

Nonostante ciò, non sembra che questo indie sia l’ennesimo “always online” in quanto nel video soprastante gli sviluppatori hanno dichiarato che in assenza di connessione internet il ruolo di personaggi alleati sarà preso da una IA.

Ashen è senz’altro da tenere d’occhio, sebbene non sia stato ancora fissato un periodo di uscita su PC e Xbox One.

Tagged
Matteum Primo
Videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.
http://ilvideogamepost.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *