Battletech si salva in corner con il proprio gameplay, ma ci sarebbe altro da fare secondo la stampa mondiale

News

Il verdetto della critica internazionale ha toccato l’intrigante nuovo strategico Battletech di casa Harebrained Schemes, il quale a detta dei dev è un miscuglio tra Game of Thrones e Pacific Rim,  e intreccia il proprio gameplay con una trama dove una compagnia di mercenari e combattenti su colossali mech dovrà salvare quanto resta dell’Impero, nonché dell’intera umanità.

I trailer dedicati alla storia di Battletech mi hanno personalmente attirato verso il gioco, insieme al fatto che gli sviluppatori provengono dalla serie cyberpunk Shadowrun giocata un paio di volte con piacere dal sottoscritto.

Ma tutto ciò sarà bastato per convincere la critica italiana e straniera? Iniziamo con i voti della stampa videoludica nostrana che inaspettatamente ha dedicato pochissima attenzione a questo strategico, quasi snobbandolo a priori con la controparte Frostpunk, o forse tale disattenzione deriva dalla preponderante presenza dell’eco del nuovo God of War:

  • Gamesoul.it – 7.8/10 – “Battletech è un prodotto che non possiamo non definire di nicchia. La difficoltà dei match si unisce al lato gestionale del titolo, che vi farà sentire un vero e proprio amministratore delegato di un’azienda. Se cercate un titolo che scacci i vostri pensieri, l’ultimo lavoro di Harebrained Schemes non fa per voi […]”;
  • Thegamesmachine.it – 7.5/10 – “Sapete cos’è che mi infastidisce di più? La consapevolezza di avere tra le mani un prodotto che, con un po’ più di cura, avrebbe potuto rivaleggiare ad armi pari con i mostri sacri del genere […]”.

Come si dice, “una rondine non fa primavera”: dovremmo affidarci alle conclusioni della critica di oltre Alpi per capire quanto vale Battletech agli occhi della stampa del settore (via OpenCritic):

  • GameInformer.com – 7.5/10 – “Nonostante qualche quisquiglia e bazzecola legata al gameplay, il cuore di Battletech – acquisizione di mech, personalizzazione e combattimento – fa un gran figura nel far aderire la ricerca di materiali, provvedendo emozionanti battaglie”;
  • Dualshockers.com – 9.0/10
  • IGN.com – 7.0/10
  • GamingBolt – 8.0/10
  • GameGrin – 10/10 – “Un’inestimabile gemma degli strategici che vi invoglierà a fare ancora un altro contratto”;
  • Rock, Paper, Shotgun – n.c. – “C’è molto di più di quel che si vede nella superficie di Battletech, ma per farlo affiorare gli sviluppatori dovranno pubblicare nuovi contenuti – spero che lo facciano presto”;
  • Destructoid – 8.0/10

Giudizi alla fine abbastanza altalenanti, il che mi lascia pensare che allo stato attuale Battletech sia uno di quei giochi che può piacere in base alla propria passata esperienza videoludica, e quanti occhi si chiudono nelle piccole problematiche presenti nel gameplay.
Una cosa che ritorna a più riprese nelle recensioni è il fatto che a questo strategico di Harebrained Schemes manchino degli aspetti di gioco per mostrare tutto il proprio potenziale.

 

Tagged
Matteum Primo
Videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.
http://ilvideogamepost.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *