Moonlighter: il rougelike, lo stile dei vecchi JRPG e le inedite feature eroe/mercante si mostra in due ore di gameplay

News

Vi siete mai chiesti che cosa avreste potuto fare con tutto il loot scovato nelle vostre lunghe ore di gioco all’interno di intricati e pericolosi dungeon, oltre a esporlo e far morire di invidia gli amici? Se il dubbio persiste, Moonlighter è la risposta che fa per voi.
Il protagonista altro non è che l’ultimo di una rinomata stirpe di avventurieri nonché mercanti con la propria attività commerciale che per sbarcare il lunario uniscono l’utile al dilettevole: accumulare ricchezze e venderle nel proprio negozio.

Il giocatore dovrà quindi settare i prezzi giusti, coccolare la clientela e invogliarla a comprare anche arredando e abbellendo il proprio negozio, per poi buttarsi nei dungeon per raccogliere oggetti sempre più preziosi e sconfiggere nemici sempre più ostici.

Devo ammettere che le meccaniche del gameplay mi hanno subito riportano ai vecchi JRPG quale la pietra miliare The Adventures of Alundra e gli originali Zelda, oltre che la più giovane (e meno ispirata) controparte Cat Quest, sebbene non mi abbiano convinto del tutto.

Sulla carta sembrerebbe infatti tutto ottimo, ma la routine vista nel recente livestream di PlayStation Access caratterizzata da dungeon, a quanto sembra generati proceduralmente, e la conseguente vendita di articoli, con la solo progressione dettata dal fatto di aggiornare il proprio negozio, potrebbe portare presto alla noia con la mancanza di una vera e propria storia (chi ha detto Sea of Thieves?) a reggere e aggregare il tutto.

Tuttavia nella descrittiva su Steam di questo Indie targato Digital Sun Games vi sono elencate interessanti aspetti di gioco, come il risanamento del villaggio attraverso la vendita e la conoscenza degli abitanti, elementi rougelike ad insaporire la sfida, la possibilità di assumere aiutanti e di creare oggetti e incantesimi.

Non rimane che attendere gli sviluppi del caso, sperando che Moonlighter offra effettivamente di più di quanto visto fin ora, facendone sbocciare il potenziale ed elevando le peculiari, nonché uniche, caratteristiche all’uscita ufficiale su PS4, PC e Nintendo Switch prevista nel primo quadrimestre del 2018.

Pareri? Speranze? Impressioni? Scrivetele nei commenti.

Tagged
Matteum Primo
Videogiocatore, blogger, redattore, recensore, scrittore di fanfiction e... è tutto.
http://ilvideogamepost.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *