Sono tornato a rispolverare Divinity: Original Sin II, un GdR degno di tale definizione, per esplorare un po’ il vasto parco di mod che lo circonda, scegliendo tre interessanti progetti: “sim’s day/night cycle + dynamic weather”, “Into the Abyss” e “The Chronicles of Divinity” (di cui avevo già parlato in precedenza).

Il ciclo giorno/notte è stata una di quelle feature richieste a gran voce dai fan sia nello sviluppo del primo Original Sin sia nel secondo e più recente capitolo. Tuttavia Larian Studios ha sempre accantonato l’idea in quanto “avrebbe portato via tempo e risorse impiegate in altri aspetti di gioco”, spiegando inoltre che una tale scelta avrebbe inoltre comportato la creazione di specifiche quest e abitudini dei mostri in base alla notte o al giorno con le relative conseguenze ai fini della trama.

Ma sebbene non raggiunga in pieno l’idea originale del team belga, “sim’s day/night cycle + dynamic weather aggiunge proprio il desiderato scorrere del tempo, insieme anche a eventi atmosferici dinamici che si alternano tra nebbia, pioggia leggere e pesante, e ovviamente sole, tenendo conto, ha spiegato il modder, di particolari regioni di gioco come il deserto in cui un acquazzone non è sarebbe tanto consueto; una piccola ma sentita aggiunta per aumentare il coinvolgimento in game.
divinity original sin II mod
Per quanto riguarda Into the Abyss, oltre a introdurre una nuova campagna con inediti personaggi e trame, aggiunge la caratteristica e inedita modalità di gioco RTS (Real Time Strategy), “nel quale i giocatori dovranno prendere le parti di una fazione e guidarla nella conquista di nuove e vecchie mappe per un totale di 70 chilometri quadrati”.

Il mod promette in più un’IA rinnovata, la possibilità di gestire la propria fazione, un sistema di crafting e costruzione, battaglie su larga scala, veicoli, un sistema dinastico e un profondo effetto sul mondo di gioco in base alle scelte.
Nonostante tutto queste prelibatezze il mod sembra ancora in una fase di sviluppo preliminare e quindi non rimane che tenerlo d’occhio per eventuali succosi sviluppi.

Così come ho dato un’occhiata a quelli di The Chronicles of Divinity, che ha raggiunto nel mese scorso il traguardo della fase di testing del primo capitolo dei tre previsti. test interrotti dall’uscita della patch nel medesimo mese e ripresi da duo del team a metà gennaio.

Il silenzio di queste settimana può voler dire tutto in un progetto così intraprendete e amatoriale: The Chronicles of Divinity non punta a poche feature con 10 missioni inedite, nuovi poteri della sorgente, nuovi e personalizzati livelli di gioco e un inedito compagno di avventure.

Quale tra questi mod vi ispira di più e vorreste in Divinity: Original Sin II?