Un lungo periodo di test a porte chiuse, portati avanti da fan e professionisti di QA (quality assurance), avevano caratterizzato Sea of Thieves nella propria fase nota come “technical alpha”.
Ma ora è acqua passata e la closed beta è alle porte, come potete leggere nel tweet sottostante; Rare e Microsoft vogliono puntare con questa beta chiusa a mostrare una build di gioco avanzata in cui i giocatori “potranno assaporare la vita pirata” di Sea of Thieves, permettendo oltretutto ai tester di catturare immagini, video ed eseguire dirette streaming senza alcun NDA (modulo di non divulgazione) che ne tarpi le ali.


“Non vogliamo testare il gioco completo in questa imminente closed beta: anzi vogliamo tenere per ora nascoste alcune ‘cose’ fino al lancio del gioco”, si legge nel comunicato ufficiale.
I partecipanti della closed beta di Sea of Thieves saranno limitati a coloro che avranno aderito al programma “Insider” prima del 1° di dicembre, così come chi avrà preordinato il gioco in versione retail (*) o digitale, insieme a quelli che effettueranno il così detto pre order in questi giorni; entrambe queste categorie di giocatori potranno scaricare la beta un giorno prima dell’inizio ufficiale, fissato per il 24 gennaio alle ore 8.30 fino a lunedì 29 dello stesso mese.
*nota: acquistando la versione retail tramite il link Amazon.it soprastante, una piccola percentuale dell’aqcuisto verrà data al Videogame Post senza alcun costo aggiuntivo per chi effettua il preordine.