Le similitudini con i più recenti MGS sono palesi in fatto di gameplay, ma a questo si aggiunge un approfondito crafting espanso non solo nella realizzazione di armi ed equipaggiamenti, ma anche nell’approfondita costruzione della propria base.
Le sequenze di gioco, così come personaggi e protagonista, sembrano inoltre mostrare un’intenzione da parte di Konami di creare un nuovo Snake, che raccolga a sé le migliori menti per combattere, in questo caso, una specie di zombi. Tuttavia a mio parere manca la spinta e la verve di Hideo Kojima che rendeva i Metal Gear Solid quello che erano, non solo in ambito di stealth game.
Staremo a vedere: la beta aperta di Metal Gear Survive è programmata per il 18 gennaio su PS4.