; il mondo di Lost Sphear sta scomparendo e solo il protagonista Kanata può ricostruire i “ricordi” di determinate area di gioco, creando in base alla scelte del giocatore determinati dungeon, realizzabili dopo aver accumulato determinati materiali, e i quali forniranno bonus in battaglia, secondo quanto dichiarato da PlayStation Underground.
Il sistema di combattimento è quello classico a turni, ma unisce anche il movimento sul campo di battaglia agli effetti degli attacchi: una magia a raggio avrà il massimo effetto se il personaggio sarà spostato in linea con due o più nemici.
Non c’è molto altro da aggiungere. Lost Sphear sarà disponibile nel 2018 e da questa breve demo sembra avere le carte in regola per ritagliarsi un proprio spazio, anche se bisognerà vedere se riuscirà a essere originale come I Am Setsuna.