Snoccioliamo un po’ il tutto. Seven: The Days Long Gone sarà localizzato in 9 lingue diverse (tra cui l’italiano) per 160 mila parole di gioco, è stato mostrato per ben 350 ore negli show floor in giro per il mondo, sarà distribuito in 30 diverse piattaforme in 15 paesi diversi sparsi in tutto il mondo, 12 dei quali con una versione fisica.
Non male, vero? Soprattutto per il fatto che un così detto “indie game” sarà localizzato anche nel nostro idioma alla volte bistrattato (chi ha detto Larian Studios?).