L’ambientazione piratesca è sempre stata una delle mie preferite, con il proprio mix di avventure ed esplorazione, e quando ho visto emergere dagli abissi del web Sea of Thieves non ho potuto fare a meno di scriverci su.
Il video in questione è in pratica una guida illustrativa delle nuove feature che saranno introdotte nella così detta “technical alpha”, tra il nuovo sistema di chat testuale interattiva (o “non verbal-communication”), la possibilità di mettere in prigione elementi dell’equipaggio irrequieti, lo spawn della propria nave in un punto sicuro dopo l’eventuale affondamento e i pro e contro delle navi di piccoli dimensioni contro i vascelli più agguerriti di Sea of Thieves.
Alla fine del video il team di sviluppo invita nuovi partecipati ad unirsi al test della versione alpha e quindi al programma “insider”, ma per farlo dovrete avere esclusivamente un account Xbox Live (e io purtroppo non ne ho uno. Non ancora).